cropped-logo-121news.jpg

Conferenza delle Regioni, disco verde dalla prima commissione alla proposta di legge sull’istituzionalizzazione

La commissione Affari costituzionali e statutari, affari istituzionali, partecipazione, risorse umane, enti locali, sicurezza, lotta alla criminalità, antimafia del Consiglio regionale, presieduta da Flavio Cera ha espresso con voto unanime parere favorevole definitivo alla Proposta di Legge regionale n. 36 del 16 giugno 2023, di iniziativa della Giunta regionale, concernente: “Ratifica dell’Intesa tra le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano per l’Istituzionalizzazione della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome”.

Nello stesso pomeriggio e successivamente la commmissione ha tenuto l’audizione sulle problematiche inerenti al fenomeno della criminalità organizzata nei territori dei comuni di Anzio e Nettuno.

Per la quale sono stati auditi: in rappresentanza del commissario straordinario del Comune di Anzio Agostino Anitriello; il commissario straordinario del Comune di Nettuno Antonio Reppucci; il presidente dell’Osservatorio per la sicurezza e la legalità Serafino Liberati; il responsabile dell’ufficio diocesano per i problemi sociali e il lavoro, don Salvatore Surbera; il coordinatore referente provinciale associazione Libera Roma e provincia, Gaetano Salvo; associazione Rete no bavaglio Liberi di informare, Claudio Pelagallo; coordinamento antimafia Anzio e Nettuno, Ciro Nutello; Alternativa per Anzio, Simonetta Pagliaricci.

L’audizione è stata richiesta dalla vice presidente della Commissione Eleonora Mattia (PD) che ha annunciato l’interessamento per poter tenere altre iniziative della commissione nelle città di Anzio e Nettuno, proprio per far sentire ancor di più la presenza delle istituzioni in quei territori.

A cura dell’Ufficio stampa del Consiglio Regionale del Lazio

 

Condividi

ALTRE NEWS