cropped-logo-121news.jpg

AVVIAMENTO AL LAVORO DELLE CATEGORIE PROTETTE PRESSO DATORI DI LAVORO PUBBLICI E PRIVATI – ANNO 2022

Favorire l’avviamento al lavoro delle persone protette di cui all’art. 18 della L. 68/99 ss.mm.ii presso i datori di lavoro pubblici e privati, attraverso la formazione di apposite graduatorie limitate a coloro che aderiscono alla specifica occasione di lavoro ai sensi e per gli effetti dell’art. 7, comma 1 bis, della L. n. 68/1999 ss.mm.

Nel dettaglio le categorie beneficiarie del presente avviso sono:

  • Vittime del dovere, gli equiparati Vittime del dovere e i loro familiari;
  • Vittime del terrorismo e criminalità organizzata e i loro familiari;
  • Orfani/vedove del lavoro;
  • Equiparati orfani/vedove del lavoro;
  • Orfani/vedove del servizio;
  • Equiparati orfani/vedove del servizio;
  • Orfani/vedove di guerra ed equiparati;
  • Profughi italiani;
  • Vittime della Uno Bianca, eccidio di Kindu e disastro di Ustica;
  • Orfani vittime terremoto della Regione Abruzzo;
  • Testimoni di Giustizia e i loro familiari;
  • Orfani per crimini domestici;
  • Orfani di Rigopiano del 18/01/2017;
  • Care Leavers;

Le suddette categorie protette che intendano partecipare al presente avviso pubblico devono possedere, alla data di pubblicazione dello stesso (16 maggio 2022), a pena di esclusione, i seguenti requisiti:

A. essere iscritti nell’elenco di cui all’art. 18 della Legge 12 marzo 1999, n. 68 ss.mm.ii. e art. 1, comma 2, del D.P.R. n. 333/2000 ss.mm.ii., tenuto dagli Uffici competenti della Regione Lazio, ciascuno con il proprio ambito di competenza territoriale, come di seguito specificato:

  1. Servizio Inserimento Lavoro Disabili di Roma, competente per l’ambito territoriale della Città Metropolitana di Roma Capitale (ex provincia di Roma);
  2. Servizio Inserimento Lavoro Disabili della Provincia di Rieti, competente per l’ambito territoriale della Provincia di Rieti;
  3. Servizio Inserimento Lavoro Disabili della Provincia di Viterbo, competente per l’ambito territoriale della Provincia di Viterbo;
  4. Servizio Inserimento Lavoro Disabili della Provincia di Frosinone, competente per l’ambito territoriale della Provincia di Frosinone;
  5. Servizio Inserimento Lavoro Disabili della Provincia di Latina, competente per l’ambito territoriale della Provincia di Latina.

B. possedere una età anagrafica compresa tra i 16 anni (18 per gli enti pubblici) e l’età pensionabile.

I familiari delle Vittime del dovere devono possedere anche i seguenti requisiti indicati dall’ANPAL con nota del 26.07.2018, prot. n. 9481:

  • Il riconoscimento dello status di “Vittima del dovere” del dante causa;
  • Il decesso ovvero il riconoscimento di un’inabilità permanente al servizio per infermità contratte durante l’espletamento delle funzioni di ufficio per eventi accaduti e considerati rilevanti ai fini del riconoscimento di “Vittima del dovere”.

I criteri che concorrono alla formazione della graduatoria finale, fissati dall’«Atto di indirizzo e coordinamento in materia di collocamento al lavoro delle persone con disabilità» approvato con Deliberazione della Giunta Regionale del 03 agosto 2017, n. 501 e pubblicata sul B.U.R.L. n. 67 del 22/08/2017, sono i seguenti:

  1. Carico familiare
  2. Età anagrafica
  3. Situazione economica

A ciascun candidato sarà attribuito automaticamente un punteggio base di 100 punti.

Il punteggio totale per ciascuna domanda sarà calcolato sottraendo al punteggio iniziale, pari a 100, i punti relativi alla situazione economica e aggiungendo i punti relativi al carico familiare e all’età anagrafica.

La domanda con punteggio totale maggiore precede in graduatoria la domanda con punteggio totale minore, tenuto conto che, ai sensi e per gli effetti dell’art. 1, comma 2, della Legge n. 407/1998 ss.mm.ii., come autenticamente interpretato dalla Legge n. 25/2011, sussistono i seguenti criteri di precedenza rispetto ad ogni altra categoria e con preferenza a parità di titoli:

  • i soggetti di cui all’art. 1, comma 1, della Legge n. 302/1990 ss.mm.ii. (vittime del terrorismo e della criminalità organizzata), nonché il coniuge e i figli superstiti, ovvero i fratelli conviventi e a carico qualora siano gli unici superstiti, dei soggetti deceduti o resi permanentemente invalidi (art. 1, comma 2, Legge n. 407/1998 ss.mm.ii.);
  • i soggetti feriti nell’adempimento del dovere a causa di azioni criminose (vittime del dovere) ed i superstiti dei soggetti medesimi (artt. 1 e 3 Legge n. 466/1980 ss.mm.ii.; art. 82 Legge n. 388/2000; art. 34 Legge n. 3/2003; art. 1, commi 563 e 564, Legge n. 266/2005);
  • gli orfani o, in alternativa, il coniuge superstite di coloro che siano deceduti per fatto di lavoro, ovvero siano deceduti a causa dell’aggravarsi delle mutilazioni o infermità che hanno dato luogo a trattamento di rendita da infortunio sul lavoro (art. 3, comma 123, Legge n. 244/2007).

Il diritto di precedenza in graduatoria riguarda anche coloro che, appartenenti alle categorie di cui ai commi precedenti, svolgano già un’attività lavorativa, (art. 1, comma 2, Legge n. 407/1998 ss.mm.ii.; art. 34, Legge n. 3/2003, art. 3, comma 123, Legge n. 244/2007), purché siano iscritto al collocamento mirato.

Al fine di definire l’esatta collocazione in graduatoria dei soggetti summenzionati, si procederà sulla base dei “Criteri concorrenti alla formazione delle graduatorie” elencati dal presente avviso.

A parità di punteggio totale nella graduatoria prevale il soggetto più giovane di età anagrafica.

Le occasioni di lavoro messe a bando sono quelle presso i datori di lavoro pubblici e privati che si rendessero disponibili fino alla data di pubblicazione delle graduatorie definitive.

Per favorire una maggiore efficienza ed effettiva collocazione dei soggetti di cui all’art. 18 della legge 68/99, le occasioni di lavoro presso i datori di lavoro pubblici rimarranno separate da quelle presso i datori di lavoro privati.

Gli Uffici provvederanno a formare due distinte e separate graduatorie  – Posti Pubblici e Posti Privati – per ciascun ambito territoriale provinciale a cui accederanno in automatico tutti i candidati che presenteranno domanda di partecipazione, ad eccezione di coloro che non dichiareranno il possesso del titolo di studio minimo per l’accesso alle occasioni di lavoro presso la Pubblica Amministrazione (Licenza media) ovvero coloro che al momento della pubblicazione del presente avviso avessero un’età anagrafica inferiore ai diciotto anni.

Gli avviamenti per i posti di lavoro pubblici saranno distinti da quelli per i posti di lavoro privati ed avverranno con tempistiche diverse. Inoltre, presso gli enti pubblici l’avviamento al lavoro avverrà nel rispetto delle vigenti previsioni normative: avviamento a selezione con assunzione subordinata all’esito di una prova attitudinale e al possesso dei requisiti per l’accesso al pubblico impiego.

Le domande potranno essere presentate a partire dalle ore 9.00 del 26 maggio 2022 fino alle 23.59 del 10 giugno 2022 (farà fede la data e l’orario di ricezione della pratica).

La domanda di partecipazione dovrà essere redatta esclusivamente attraverso la compilazione dell’apposito modulo anche editabile allegato al presente avviso (Allegato A), contenente la dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi e per gli effetti degli artt. 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 ss.mm.ii.

La domanda dovrà inoltre essere compilata in ogni sua parte e, a pena di esclusione, contenere:

  • l’indicazione dell’ambito territoriale provinciale in cui il candidato è iscritto negli elenchi di cui all’art.
  • essere debitamente sottoscritta con firma leggibile, autografa;
  • contenere l’importo autocertificato del dato IRPEF personale relativo all’anno 2020;
  • essere INVIATA per posta elettronica certificata (PEC) all’Ufficio SILD competente per territorio ai seguenti indirizzi:

ROMA Città Metropolitana di Roma Capitale sildcpicentro@regione.lazio.legalmail.it

RIETI Provincia di Rieti sildcpinord@regione.lazio.legalmail.it

VITERBO Provincia di Viterbo sildcpinord@regione.lazio.legalmail.it

LATINA Provincia di Latina areacpisud@regione.lazio.legalmail.it

FROSINONE Provincia di Frosinone areacpisud@regione.lazio.legalmail.it

Nell’oggetto della PEC devono essere indicate le generalità del partecipante (nome e cognome) e la dicitura “Domanda di partecipazione Avviso Categorie Art.18 anno 2022” oltre all’ambito territoriale provinciale di riferimento (es: Mario_Rossi_SILD_Rieti)

Le domande presentate consentono ai candidati di partecipare unicamente per le occasioni di lavoro pertinenti l’ambito territoriale provinciale presso cui risulta iscritto, alla data di pubblicazione del presente avviso.

Non saranno prese in considerazione le domande pervenute con modalità diverse da quella suindicata o spedite a mezzo raccomandata, telegramma, fax, o altri indirizzi mail oppure pervenute prima o dopo i termini indicati.

Con apposito avviso, che verrà pubblicato entro il 20 giugno 2022 sul sito www.regione.lazio.it al link: https://www.regione.lazio.it/cittadini/lavoro/sild-servizio-inserimento-lavoro-disabilita/avvisigraduatorie-sild, saranno comunicate le date di pubblicazione delle graduatorie provvisorie, ripartite per ambiti territoriali provinciali, nonché le modalità e il termine per la presentazione di eventuali osservazioni o richieste di riesame.

Con ulteriori avvisi – pubblicati con le forme e modalità surriferite – saranno comunicate la data di pubblicazione delle graduatorie definitive e il calendario degli avviamenti afferenti ciascun ambito territoriale provinciale. Tutte le graduatorie verranno pubblicate utilizzando i codici identificativi personali inviati ai partecipanti all’atto di presentazione della domanda.

Unitamente alle graduatorie definitive, verranno pubblicati, per ciascun ambito territoriale:

  • l’elenco finale dei posti disponibili presso i datori di lavoro pubblici, comprensivo della situazione rilevata attraverso l’esame dei Prospetti Informativi Disabili 2022;
  • l’elenco finale dei posti disponibili presso i datori di lavoro privati, comprensivo della situazione rilevata attraverso l’esame dei Prospetti Informativi Disabili 2022;
  • l’ordine di convocazione dei candidati [Calendario degli avviamenti per i POSTI PUBBLICI];
  • l’ordine di convocazione dei candidati [Calendario degli avviamenti per i POSTI PRIVATI].

Tutte le comunicazioni relative alla presente procedura di avviamento al lavoro verranno effettuate esclusivamente attraverso specifiche pubblicazioni sul sito www.regione.lazio.it al link: https://www.regione.lazio.it/cittadini/lavoro/sild-servizio-inserimento-lavoro-disabilita/avvisigraduatorie-sild, oltre che sulla pagina Facebook di “SPAZio LAVORO”, al fine di darne ampia diffusione, all’indirizzo web https://www.facebook.com/SPAZioLAVORORegioneLazio/

Le pubblicazioni sul predetto portale varranno come notifica agli interessati ad ogni effetto di legge.

Contatti

 

Informazioni e/o chiarimenti sulle modalità di partecipazione al presente Avviso potranno essere richieste:

Documentazione di riferimento

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

ALTRE NEWS